Capo Nord in moto: -7 cosa portare?

I giorni passano in fretta, la partenza si avvicina e le emozioni cominciano a farsi sentire. La mancanza di tempo mi innervosisce, vorrei poter preparare la moto ed i bagagli con calma! Organizzare un viaggio è impegnativo e richiede tempo, e purtroppo quest’anno non sono riuscito a definire tutto con buon anticipo e adesso mi tocca sgomitare fra i numerosi impegni. Fare le cose di fretta è snervante, soprattutto quando si organizza una vacanza a 11.000 km di distanza da casa.

Ho quasi concluso l’organizzazione degli accessori per il campeggio. Dopo un salto alla Decathlon ho portato a casa un materassino autogonfiabile e un cuscino, fornelletto gas più ricarica, 2 zainetti, pentolame e posate, sacco a pelo e tenda, tutto di poco ingombro.

Per quanto riguarda gli accessori per la moto ho acquistato una tuta anti-pioggia comprensiva di copri stivali, paraschiena, 4 cinghie, 2 corde elastiche, bretelle alta visibilità e un kit ripara gomme che si aggiungono alle utility già presenti:

  • fascette di varie misure
  • nastro adesivo
  • spray per la catena
  • spray ripara pneumatici
  • pinza
  • coltello
  • 2 ragni
  • 2 cinghie
  • kit pronto soccorso
  • 1 litro di olio
  • 2 lampade H7
  • 1 lampada per freccia
  • 1 pacchetto di fusibili
  • catena per casco
  • presa accendi sigari
  • 1 corda elastica
  • leva frizione di scorta
  • adattatore presa da viaggio per ridurre i 3 poli a 2
  • manometro misura pressione pneumatici
  • lampada a energia solare WakaWaka

Quando si tratta di abbigliamento è molto difficile decidere cosa lasciare a casa. Devo ammettere che nella maggioranza dei viaggi ho utilizzato meno di quello che avevo, stavolta vorrei partire più leggero!

Per una migliore organizzazione l’abbigliamento verrà suddiviso all’interno di 2-3 zainetti che a loro volta verranno confinati nelle borse laterali. Considerando i 28 giorni, il clima variabile, la pioggia e il freddo, porterò con me:

capo-nord-in-moto-bagagli

  • Giacca moto 3 strati Lexel
  • Pantalone moto 3 strati Lexel
  • Guanti invernali impermeabili (D-Dry) Dainese
  • Guanti estivi Lexel
  • Stivali Visoke Dainese
  • Tuta anti-pioggia
  • Copri stivali anti-pioggia
  • Sottocasco in cotone
  • 10 t-shirt
  • 2 magliette a maniche lunghe
  • 1/2 felpe
  • 2 jeans
  • 10 paia calzini estivi
  • 3 paia calzini da montagna
  • 12 mutande
  • 1 paio di scarpe in goretex
  • 1 paio di ciabatte
  • Bretelle alta visibilità
  • 1 paraschiena

Accessori bagno

  • spazzolino e dentifricio
  • bagnoschiuma e shampoo
  • tagliaunghie
  • deodorante
  • spray anti-zanzare
  • 1 asciugamano piccolo microfibra
  • 1 asciugamano grande microfibra

Gli apparecchi elettronici sono anch’essi situati dentro uno zainetto, che comprende:

  • Netbook
  • Macchina fotografica Canon SX700
  • Hard Disk 1TB
  • Action Cam SJ4000
  • Action Cam Sony AZ1VR
  • Navigatore Tom Tom Rider
  • Telefono cellulare
  • Schede di memoria
  • Carica batterie
  • Mini cavalletto treppiede
  • Adattatore prese

Buttar giù questo schema mi sta aiutando molto nell’organizzazione. Mi rendo conto che i bagagli sono numerosi ma troverò il modo di alleggerire ulteriormente la moto.

Trascorrere un mese lontano da casa comporta una solida organizzazione pre-partenza, tuttavia dovrei riuscire facendo qualche sacrificio ad organizzarmi per bene. Una volta concluso lo studio dei bagagli mi dedicherò all’itinerario.

Sono molto eccitato lo ammetto! L’idea di attraversare mezza Europa, raggiungere il famoso Globo e attraversare i meravigliosi fiordi norvegesi mi entusiasma.

Non vedo l’ora di partire.

Capo Nord: – 10 giorni alla partenza

 

E’ stato un gran travaglio tirar fuori un itinerario meritevole per questo atteso viaggio: 28 giorni a spasso per l’Europa, attraverso 12 stati per raggiungere una delle mete più ambite dai motociclisti, la mecca del centauro viaggiatore, Capo Nord. Ho speso molte ore alla ricerca di informazioni e consigli sui luoghi da visitare e le strade da percorrere, eppure mi vien voglia di chiudere le pagine i video e le immagini, prevale la voglia di improvvisare, tanto alla fine le rotte non sempre son quelle previste, un po’ come le aspettative su cosa vedremo e cosa faremo.

Guardo la cartina, 10.500 km, il viaggio è lungo, vorrei conoscere i posti e le strade che percorrerò evitando noiosi (anche se a volte sono divertenti) imprevisti procedendo in tutta sicurezza e scegliendo esclusivamente la bellezza, ma il gusto dell’avventura e dello stupore, diversamente dal dubbio o la paura, sono una grande fonte di conoscenza.

D’altronde la vita stessa è un viaggio perenne alla ricerca e alla scoperta di sé stessi e delle bellezze che ci circondano.

Perché Capo Nord?

L’idea di raggiungere Capo Nord è stata improvvisa, inaspettata e assai forte, scaturita dalla lettura di alcuni racconti che ho avuto la fortuna di leggere.

Raggiungere Capo Nord può essere costoso economicamente e dispendioso in termini di tempo. Sono necessarie almeno 2 settimane che tuttavia costringono a trascorrere gran parte del tempo sulla moto, 3 permettono di viaggiare con più tranquillità e visitare alcune città, 4 sono quelle ideali.

Raggiungere Nordkapp è un viaggio che necessita di un forte spirito di adattamento con un occhio di riguardo per il portafogli. Il mio budget al momento (e forse resterà tale) è molto limitato e lontano da ciò che ho letto negli appunti di altri viaggiatori. So che dovrò risparmiare anche sui pasti e sui luoghi di pernottamento, ma partire è una scelta consapevole perciò non sono rattristato da questo.

La moto è stata tagliandata (grazie Marco!) ed accessoriata con delle nuove valigie laterali in alluminio della Kappa. Lascerò a casa il baule e porterò una borsa a rullo stagna da sella da 42 litri più una borsa serbatoio Givi da 23 litri. Partirò con delle Heidenau K60 che hanno percorso più di 5000 km, sono indeciso se portare con me le Mitas E07 che ho in garage, non posso permettermi un cambio di gomme durante il viaggio.

capo-nord-in-moto

Cosa portare?

Ecco un altro bel dilemma: cosa portare e a cosa rinunciare? lo spazio va gestito con criterio se si vuole star comodi e bilanciare bene la moto. Al momento ho preparato solo la “borsa” degli attrezzi dove ho messo alcune utility.

  • fascette di varie misure
  • nastro adesivo
  • spray per la catena
  • spray ripara pneumatici
  • pinza
  • coltello
  • 2 ragni
  • 2 cinghie
  • kit pronto soccorso
  • 1 litro di olio
  • 2 lampade H7
  • 1 lampada per freccia
  • 1 pacchetto di fusibili
  • catena per casco
  • presa accendi sigari
  • 1 corda elastica
  • leva frizione di scorta
  • adattatore presa da viaggio per ridurre i 3 poli a 2
  • manometro misura pressione pneumatici

Nei prossimi giorni preparerò la borsa con l’abbigliamento tecnico e gli attrezzi da campeggio.