In-moto-in-Mongolia

In moto in Mongolia per aiutare il canile di Mirabello

FacebookTwitterGoogle+Condividi

“Questa storia merita di essere raccontata”, ho pensato quando mesi fa incontrai Rosaria e Giusy, due persone speciali, umili, disponibili e con un grande cuore che hanno dedicato la loro vita alla cura di numerosi cani e gatti.

Questo progetto nasce dall’amore e dal rispetto che da sempre nutro nei confronti degli animali. Ho conosciuto il canile di Mirabello Sannitico circa un anno fa tramite la loro pagina Facebook, nella quale Rosaria, la figlia Giusy e alcuni collaboratori pubblicano foto di cani in cerca di una famiglia. Tra queste, sono stato colpito dal dolce musetto di Morettina, una vecchiettina di circa 19 anni sempre vissuta in canile senza mai aver conosciuto la gioia di una famiglia.

Così, dopo averle contattato telefonicamente, ho deciso di raggiungere il canile per adottarla. Sono stato accolto da Rosaria e Giusy che mi hanno raccontato la loro storia e di come il canile si sia trasformato nel tempo.

Morettina oggi vive felicemente da quasi un anno con me, la mia compagna e altri due cani. L’affetto di una famiglia ha curato finalmente tutte le sue “ferite”.

moretta

Pietro Petrocchi, membro dell’associazione EMPA (ENTE MOLISANO PROTEZIONE ANIMALI)

Leggi la storia dell’Oasi di Mirabello, sfoglia le ricompense e partecipa alla raccolta fondi. CLICCA QUI