Mongolia, border pass e spedizione moto

Spedire la moto dalla Mongolia

In seguito alle vicende che mi hanno visto protagonista nel recente viaggio in Mongolia, ho deciso di scrivere queste due righe con la speranza che possano essere di aiuto per altri viaggiatori.

Non ero a conoscenza che al mio ingresso in Mongolia e in seguito alla richiesta del Border Passun documento necessario nel caso in cui al ritorno si ha intenzione di spedire la propria moto, avrei dovuto sborsare una cifra pari al 30-40% del valore del mezzo. Così mi sono trovato con la moto sequestrata, a piedi, in frontiera e a 100 km dal primo villaggio. In questi casi bisogna mantenere la calma e cercare una soluzione.

Sono riuscito ad agire lucidamente solo dopo essermi ripreso da un momento di disperazione durato 20 minuti.

Il giorno seguente la moto era di nuovo con me.

Border pass, questo sconosciuto

Il Border Pass è un documento doganale che mi è stato richiesto dalla compagnia che si è occupata della spedizione della mia moto, che lo ha etichettato come “indispensabile“.

Senza il Border Pass la mia moto non avrebbe lasciato la Mongolia.

Per cui se avete intenzione di visitare la Mongolia e spedire il vostro mezzo ricordate di recarvi in frontiera con il portafogli pieno.